Hai presente quando sei di corsa, non hai tempo di cucinare e ti ritrovi a mettere in tavola la prima cosa che capita dalla dubbia qualità nutrizionale?

Se poi hai anche la responsabilità di far crescere i tuoi figli sani o se stai seguendo un’alimentazione controllata, tutti i sensi di colpa per non esserti organizzata meglio si moltiplicheranno in modo esponenziale.

A volte apri il frigo e la dispensa e la sensazione è molto simile a quando sei davanti all’armadio e nonostante sia pieno, non hai mai niente da metterti…

Succede, lo so, magari non sempre, ma ti capisco perché capita anche alle campionesse olimpioniche di organizzazione, tipo me.

Il freddo è probabilmente il miglior metodo di conservazione dei cibi, un freezer o un congelatore possono venire in tuo soccorso per i tuoi pasti

a patto che tu

ti sia organizzata per tempo

Immagino già la situazione: hai affrontato l’epico rituale di sbrinamento e pulizia e ora sei pronta ad affrontare il nemico piena di buoni propositi “Ok, partiamo da zero! Questa volta sarò organizzata e lo terrò sempre in ordine e pulito…”

Ma poi arriva sempre il solito problema..

Il problema è che ci si mette sempre in mezzo la vita vera, quella frenetica, con tutti i mille pensieri che assillano durante la giornata e non è che puoi star sempre lì a sapere cosa hai congelato chissà quando e come puoi sfruttarlo per ottimizzare il tempo in cucina…

o forse puoi?

Vediamo come un pizzico di organizzazione ti farà andare come una scheggia in cucina per goderti il tempo che ti resta per fare quello che vuoi, come vuoi.

Prima di tutto una precisazione: surgelare e congelare sono azioni completamente diverse. Il surgelamento avviene con procedimenti industriali che portano rapidamente i cibi a temperature molto basse. Questo processo permette di conservare quasi inalterate le proprietà dei cibi.

Il processo di congelamento, invece, è quello che facciamo noi ogni volta che ritiriamo qualcosa nello scomparto freezer del frigo o nel congelatore. Il processo di congelamento può alterare maggiormente i principi nutritivi degli alimenti, ma comporta anche numerosi vantaggi che vale la pena di sfruttare al massimo.

Ad esempio possiamo disporre tutto l’anno di cibi disponibili solo in alcune stagioni, conservare piatti già pronti preparati dai noi una volta sola e in abbondanza da utilizzare in casi di emergenza, oppure congelare grandi quantità di prodotto acquistato magari in offerta.

Conoscere il tuo freezer (inteso come scomparto del frigo) o il tuo congelatore (l’elettrodomestico a gestione separata) è importante per sfruttarli al meglio e sapere cosa puoi o non puoi congelare e per quanto tempo. La durata di conservazione infatti dipende sia dalla tipologia di cibo che dai gradi di refrigeramento riconoscibili dalle “stelle” raffigurate sull’apparecchio. Attenta che ci sono molti errori che comunemente si fanno quando si congelano i cibi e si utilizzano i congelatori!

Ora che avrai controllato le stelline sul tuo congelatore e avrai verificato quali cibi puoi congelare e quali contenitori usare non ti resta che mettere in pratica queste utilissime dritte pensate per te che vuoi andare più veloce!

Per una disordinata come me, se non compensassi con l’organizzazione non potrei avere il tempo di fare tutte le cose cha amo fare e, credimi, sono davvero tante!

Posso aiutare anche a te a semplificare la tua vita, se pensi di non aver abbastanza tempo per fare quello che vuoi affrontare ogni giorno.

Il mio lavoro di planner, infatti

Consiste nell’aiutarti a organizzare i tuoi momenti speciali senza stress

semplificandoti la vita e facendoti riscoprire le tue priorità

per vivere meglio

libera dai ritmi serrati di una vita frenetica

I principali accorgimenti di organizzazione sono solo 4 e sono semplicissimi:

  • LE ETICHETTE

Prima di tutto ogni volta che devi ritirare qualcosa scrivi sopra il contenitore:

  • l’alimento che conservi, perché anche se adesso ti sembra decisamente riconoscibile, con la formazione del ghiaccio potresti fare confusione
  • la data di conservazione
  • la durata di conservazione (oppure la data di scadenza che avrai già calcolato)

-> la dritta sprint: Tieni un rotolo di scotch carta e un pennarello indelebile sempre a portata di mano.

 

  • LA ROTAZIONE

Questa è molto efficace perché ti permette di avere sempre tutto sotto controllo ed evitare inutili sprechi.

Ogni volta che conservi qualcosa di nuovo porta sopra o avanti quello che c’è già e riponilo sotto o dietro.

-> la dritta sprint: ricordati di riporre i contenitori in modo che la data di scadenza sia ben visibile solo aprendo lo sportello senza doverli prendere in mano e girare.

 

  • LA DISPOSIZIONE

Onde evitare il caos generato dall’accumulo informe di pacchetti, scatolette e sacchettini cerca sempre di dare un ordine geometrico ai contenitori.

Quelli più rigidi e larghi in basso, i sacchetti sopra, ricordando di rispettare il principio di rotazione.

-> la dritta sprint: acquista o controlla prima i tuoi contenitori perché siano delle dimensioni che ti permettano di sistemarli ottimizzando lo spazio impilandoli in modo comodo e stabile.

 

  • LA LISTA

Quando devi scrivere la lista della spesa controlla sempre quello che hai già. Sembra banale, ma a volte per la fretta pensiamo sia una perdita di tempo e ci ritroviamo ad acquistare cose che abbiamo già rischiando di non avere nemmeno abbastanza spazio per conservarle e consumarle prima che scadano!

-> la dritta sprint: tieni un foglietto in cucina dove segnare le cose che finiscono ma mano che te ne accorgi per non perdere troppo tempo a fare la lista tutta in una volta.

************************************

Questa è solo una piccola parte che ti mostra come l’organizzazione della cucina possa renderti più libera e farti passare a un livello superiore di qualità della vita.

Per gestire i tempi di rotazione e fare liste della spesa davvero ottimizzate, sono molto utili ad esempio i planning da appendere sulla porta del frigo o le app da scaricare sul tuo smartphone se sei più tecnologica.

Quindi ricorda, l’unico modo per avere più tempo e sfruttare al massimo quello che hai a disposizione perché anche tu, come Leonardo Da Vinci e Albert Eistein hai 24 ore al giorno a disposizione.

Più sono le cose che riesci a fare nel minor tempo possibile e in modo meccanico,

maggiore sarà il numero di cose che potrai fare in una giornata.

A te la libertà di sceglierle!

Se poi oltre alla routine quotidiana vuoi aggiungere qualcosa di speciale alle tue giornate? Non so….tipo un evento o una festa!? Lo so, stai già pensando “Oddio! Vero! Dovrò aggiungere anche l’organizzare del… (c’è sempre una festa alle porte!) oltre a gestire già giornate piene di impegni e ritmi frenetici!”

Keep calm & respira, il segreto è l’organizzazione!

Se vuoi conoscere tutti, ma proprio tutti gli strumenti che ti permettono di semplificarti la vita ti basta mandarmi una mail a carolina@myzenmanager.com o contattarmi su whatsapp #338.3727143

A presto!

Carolina