Molto spesso le persone pensano alla pianificazione e alla gestione del tempo come a una gabbia che costringe a una vita triste e monotona.

Niente di più sbagliato!

Più mi occupo di organizzazione e più mi rendo conto di quanto renda liberi e oggi ti spiego il mio punto di vista.

Non perdere tempo permette di averne di più

Pensi forse che non sia così? Hai mai fatto caso a quante azioni compiamo che potremmo fare in meno tempo? Quanti giri a vuoto? Quanto tempo perso a seguire cose che non ci interessano? Prova a crearti delle buone abitudini di organizzazione e vedrai che magicamente troverai il tempo di frequentare quel corso che ti piace tanto o di passare più tempo con chi ami nonostante la mole di lavoro che non diminuisce mai.

L’ozio è la culla della creatività

Considero l’ozio una parte integrante della pianificazione da cui trarre i migliori benefici. Avere una giornata scandita da orari significa anche prevedere dei momenti nei quali puoi permetterti il lusso di non avere nulla da fare. Puoi anche decidere di non programmare il tuo tempo libero, l’importante è che tu te lo prenda. Dipende da quello che ti fa stare meglio, che ti dà più sicurezza e non esiste una sola regola che vale sempre. È tutta una questione di equilibrio tra il fare e il non-fare.

L’imprevisto è il condimento della vita

Bella o brutta che sia l’imprevedibilità fa parte della nostra quotidianità. Non solo ci possiamo fare poco, ma soprattutto credo che sia ciò che renda la vita così meravigliosamente ricca e sorprendente. La nostra scelta è tra lasciarsi andare inerti in balia degli eventi qualunque cosa succeda oppure arrivare a fine giornata soddisfatti per come li abbiamo gestiti e per come siamo riusciti a fare almeno in parte ciò che ci siamo proposti di fare. Non so tu, ma a me andare a dormire contenta mi fa riposare meglio.

…e se poi c’è una festa?

Questo è quello che preferisco, ovviamente. Perché a volte, si tira avanti, sempre affannati tra lavoro, famiglia, amici…ma si arriva in qualche modo a far tutto. Però cosa succede se c’è un evento, un’occasione importante da celebrare? È qualcosa di bello e la prima fase che arriva è l’entusiasmo e la gioia, fino a quando ci rendiamo conto che inevitabilmente verremo fagocitati da tutte le incombenze a cui bisognerà pensare e che stravolgeranno la nostra già piena giornata. Una buona capacità di organizzazione può servire anche solo per i casi di emergenza.

Il fatto è che esistono tantissimi metodi di organizzazione e gestione del tempo, ma sono tutti modulabili su quello che è il tuo modo di vivere perché tu sei unica e diversa da chiunque altro, ed è per questo che il mio servizio di consulenza non può esistere senza prima capire com’è il tuo “approccio alla vita”, quali sono le tue preferenze e la tua attitudine.

L’organizzazione del tempo non è l’applicazione alla lettera di una tabella standard e non è assolutamente una specie di gabbia entro la quale costringersi, è solo uno strumento che deve esserti utile per vivere meglio.

Anche quando avremo trovato un sistema, lo potrai adattare in base a quello che per te è davvero efficace e ti faccia sentire bene.

Nonostante i miei anni di esperienza nell’organizzazione, ogni giorno sperimento e studio metodi nuovi o nuove applicazioni di metodi consolidati. A seconda che tu preferisca una tabella serratissima oppure uno schema di riferimento da applicare solo quando ne senti la necessità in determinati periodi, magari solo in vista di una festa da organizzare 😉

Il mio compito è quello di aiutarti a trovare il tuo sistema, che sia modificabile in base alle priorità, che sia una guida per non disperdere le energie, che sia adattato al tuo stile di vita.

Se ti piacerebbe avere più tempo libero o essere più produttiva nel lavoro o semplicemente vivere con meno stress sappi che è possibile, ti basta scrivermi per saperne di più.

A presto,

Carolina