Lo sappiamo bene, sei sempre in affanno, le tue giornate sono piene di impegni e doveri nei confronti dei tuoi figli, dei tuoi clienti, di tuo marito, della tua casa…ma quel progetto a cui tieni tanto, invece? Come procede?

Hai tempo per occupartene? Ci dedichi le attenzioni che merita?

Forse potresti essere in una situazione come quella di una mia cliente (che chiameremo Michela) quando

mi ha confessato di avere un sogno da portare avanti e mi ha detto:

“So esattamente cosa devo fare, ma non ho nemmeno il tempo di pensarci!”

Si esatto, potresti averlo detto tu, ti manca persino il tempo di “pensare” a quello che vuoi fare.

Sembra assurdo, ma ti capisco e sappi che è una sensazione piuttosto comune.

Michela è impiegata part-time, ha un marito, un bimbo di 4 anni e una di 10, ma ha anche una p.iva come fotografa e vorrebbe trasformare quello che è ancora solo un secondo lavoro, nella sua principale attività.

Sulle sue spalle (letteralmente, per il peso di tutta l’attrezzatura fotografica) ha già tanti anni di esperienza perché collabora con diversi studi fotografici che la chiamano spesso, ma non riesce a fare il grande passo lasciando il lavoro da dipendente e andare avanti con un’attività tutta sua.

Sente di non essere ancora pronta perché è consapevole che saper fare il suo mestiere non basta, deve avere una buona conoscenza di tutto quello che fa parte del mondo del business, comprese le leggi del marketing.

Affrontare il mondo come freelance a tempo pieno non è una passeggiata.

Mettici poi il lavoro, la famiglia, la casa, arriva a sera sfinita con solo la voglia di staccare la testa per prepararsi alla nuova giornata (che, indovina, sarà uguale a quella precedente).

Per non parlare dei sensi di colpa nell’eterno conflitto tra dedicare tempo ai figli trascurando la sua passione o impegnarsi a realizzare il suo sogno trascurando i figli.

Così però, giorno dopo giorno, Michela rimanda continuamente i suoi progetti.

Lascia nel cassetto i suoi sogni senza però riuscire a darsi pace, convinta che, se solo sapesse come fare, potrebbe riuscire a fare tutto.

Se ti riconosci in questa situazione probabilmente anche tu senti la necessità di avere del tempo almeno a pensare al tuo progetto.

Lao Tzu diceva “Anche il viaggio più lungo comincia con un solo passo

E tu però vorresti fare almeno un passo ogni tanto!

Dopotutto fare qualcosa ogni giorno potrà darti la soddisfazione di andare avanti anziché restare ferma, o peggio, andare indietro!

Avere il tempo per pensare al tuo progetto ti permette di pianificare ogni azione da compiere per concretizzarlo.

Pensare al tuo progetto vuol dire trovare le informazioni che ti servono.

Pensare vuol dire anche trovare il tempo per conoscere, informarti, riflettere, studiare le strategie da mettere in atto una dietro l’altra con criterio.

Il problema è che non puoi pensare quando stai lavorando in ufficio e seguendo pratiche importanti o rispondendo ai clienti: il capo stressa, i colleghi distraggono, il telefono suona in continuazione e le mail arrivano senza sosta.

Il problema è che non puoi pianificare le tue strategie quando ti stai occupando dei tuoi figli.

Il problema è che non puoi pensare alla tua brand identity, al tuo core business, alla tua social media strategy mentre scatti le foto facendo da spalla al tuo amico fotografo.

Il problema è che non riesci ad aggiornarti sulle nuove tecnologie quando sei concentrata su altro, stai facendo altro. Perché il multitasking non è salutare, lo sai già, te ne ho parlato qui:   Tutte le bugie sul multitasking

E con tutti questi problemi come trovo il tempo che mi serve?

Ecco la bella notizia:

il tempo c’è ma non lo vedi!

 

Non lo vedi perché ti manca la consapevolezza di quello che fai nel qui e ora.

Siamo abituati a focalizzare l’attenzione sul lavoro, sugli obblighi, sui doveri che abbiamo verso gli altri, sulla to-do list da spuntare, mettiamo questa attenzione in “macro attività” della giornata e tutto ciò che non rientra in questi “blocchi” è come se ci passasse sotto gli occhi senza riuscire ad afferrarla.

Ci sono una serie di attimi, momenti, minuti a volte ore intere, che stai vivendo senza che tu te ne renda conto.

La prima cosa da fare quindi è questa:

inizia a PENSARE alle cose che ti fanno stare bene e comincia metterle sotto i riflettori della tua attenzione così avranno subito più spazio.

Per aiutarti a risolvere questo problema ti dirò anche alcune situazioni in cui puoi trovare SCAMPOLI di TEMPO per, a seconda delle tue necessità, pensare, leggere, oziare, scrivere, studiare, ascoltare podcast…

  • Mentre aspetti qualcuno per un appuntamento
  • Quando sei alla fermata dei mezzi pubblici o sopra i mezzi durante il viaggio
  • Nella sala d’attesa di uno studio medico
  • Quando sei in coda a qualche sportello di servizio (posta,banca,negozi…)
  • Nell’attesa che finisca un ciclo di lavaggio/asciugatura
  • Se stai preparando qualche pietanza che richiede lunghi tempi di cottura che non necessitano della tua presenza attiva costante (intanto che la torta cuoce in forno..)
  • Fai attenzione al tempo che passi sui Social, chiediti quanto ti è utile al tuo scopo quello che stai facendo.
  • Prima di dormire
  • Mentre aspetti la fine della lezione di sport o di inglese.. dei tuoi figli

 

Questi sono solo alcuni esempi che di per sé non valgono molto tempo, se così possiamo dire, ma è tutto un tempo che spesso non consideriamo, sprechiamo, semplicemente non apprezziamo.

Ci sono momenti che ci sembrano troppo brevi per mettersi a fare qualcosa, ma se ti organizzi (e a questo serve la tua zen manager!) puoi dedicarti a ciò che ami anche in questi ritagli di tempo senza incidere sui tuoi ritmi di vita.

Tranquilla, potrai avere la concentrazione che ti serve per renderli produttivi.

Puoi scegliere di non fare nulla o puoi scegliere di fare del tuo tempo il tuo miglior alleato.

Le strategie che puoi mettere in atto per smettere una volta per tutte di dire “Non ho tempo…..” sono davvero tante e devono potersi adattare al tuo stile di vita per essere efficaci e sostenibili nel tempo.

 

Se vuoi iniziare a mettere subito in pratica semplici strategie di organizzazione per provare direttamente nella tua vita quali benefici puoi avere, ho preparato la “guida zen per riuscire a fermarti (anche quando non puoi)” .

Acquistare la guida potrebbe essere proprio il primo passo per il tuo lungo viaggio nella libertà.

Preferisci avermi al tuo fianco per costruire insieme un percorso di organizzazione personalizzato, ma non sai come fare?

È semplicissimo!

Scrivimi a questo indirizzo per avere tutte le informazioni: carolina@myzenmanager.com

 

A presto!

Carolina

La Tua zen manager