Il tempo può essere scandito in tanti modi: seguiamo tutti il sistema convenzionale del calendario solare diviso in settimane e mesi, ma c’è anche uno scandire più soggettivo e personale.

C’è chi è attenta ai ritmi naturali tra solstizi, equinozi, cicli lunari, e prenota di conseguenza l’appuntamento per la ceretta o per tagliare i capelli…. C’è chi è da sempre legata al calendario scolastico, magari universitario, e l’anno inizia a settembre ed è diviso in trimestri… C’è chi lo scandisce seguendo le festività: ora c’è Natale, poi l’Epifania, poi il Carnevale, poi Pasqua, il ponte dal 25 Aprile al Primo Maggio….e poi arriva Ferragosto!

Il 15 Agosto, giorno festivo, segna per molti il culmine dell’estate.

Da lì in poi i temporali destano meno interesse e il pensiero correrà in fretta al rientro in ufficio o dietro i banchi di scuola.

La tradizionale grigliata di Ferragosto, che sia più o meno vegetariana, può diventare una bella giornata di festeggiamenti spensierati per godersi gli amici e la famiglia.

Sappiamo che poi, durante l’anno, con tutti i millemila impegni che ci fagociteranno inesorabilmente, trovare occasioni per godersi un pranzo di allegria sarà davvero un’ardua impresa!

Quindi godiamoci la festa più che possiamo!

Già….e qui iniziano i problemi.

Le feste sono anche fonte di stress per chi le deve organizzare.

Con My Zen Manager posso aiutarti a non stressarti per star dietro a tutte le fasi dell’organizzazione e pensare a goderti davvero la compagnia di amici e parenti.

Imparerai a ottimizzare al meglio le cose da fare perché tutto scorra tranquillo, o meglio, che TU sia tranquilla perché gli imprevisti e gli intoppi sono sempre in agguato e sono anche il bello della festa, ma come la vivi tu farà la differenza tra una giornata piacevole e una giornata stressante.

Immagina di organizzare una bella festa nel giardino di casa tua, oppure di aver trovato un parco attrezzato perfetto per stare in compagnia.

In ogni caso, se sei ad aver organizzato la festa, ti sentirai un po’ “la padrona di casa” e ci terrai a fare in modo che tutti si sentano bene, si divertano, che sia una piacevole giornata per tutti.

Immagina di poter trascorrere una bella giornata a chiacchierare liberamente con le tue amiche o la tua famiglia mentre i bimbi giocano e si divertono.

Immagina di poter rivedere persone a te care che durante l’anno vedi così raramente e a tutte le cose che avete da raccontarvi per recuperare il tempo perduto.

Immagina di voler tornare un po’ bambina e divertirti anche tu a giocare a palla o a camminare scalza fino al ruscello dove rinfrescarti un po’.

Bello vero?

E invece potresti rischiare di dover stare solo dietro al pic-nic da preparare, controllare che non manchi nulla, che ci siano cibo e bevande per tutti, e quando la festa sarà finita perderai un sacco di tempo a ritirare e sistemare.

E mentre tutti si saranno dedicati solo al relax e alla compagnia tu non ti sarai fermata un attimo.

“Si ma, tutti gli invitati dovranno collaborare e fare la loro parte!”

Certo!

Ma.. vogliamo parlare di quelle piccole manie di controllo tipicamente femminili che “come lo faccio io nessuno mai” ?! Oppure di quando qualcuno si offrirà di andarti a prendere qualcosa che manca, ma non ha idea di dove sia e “grazie, gentilissimo, ma faccio prima ad andare io che a spiegartelo?”

Cerchiamo di farla diventare una piacevole giornata per tutti, te compresa.

Il modo c’è, e ora ti svelo i miei 3 principali consigli:

#1 AVERE UN CONTENITORE PER OGNI COSA.

Ne parlo anche nel mio e-book [Un’ora in più al giorno], dividi ogni cosa in base alle categorie e per ogni categoria trova il contenitore più adatto.

Io uso le borse di tela del supermercato: capienti, leggere e maneggevoli.

Una con l’attrezzatura per accendere il fuoco e per la griglia, una con le stoviglie, una per il cibo, una per le bibite, una per i giochi…e così via in base a quello che serve.

Le preparo in anticipo e poi le sistemo in modo che siano alla portata di tutti così quando qualcuno si offre di collaborare non dovrà cercare niente, non perderò tempo a dare indicazioni; basterà che ognuno prenda una borsa, in un attimo sarà tutto pronto e nulla verrà dimenticato.

  • Non dimenticare di preparare anche un contenitore che ti servirà per la fine della festa! Quando è ora di pulire, ritirare e magari distribuire tra gli invitati quello che è avanzato.

#2 AVERE UN PIANO.

Scriviti un programma di massima di come potrebbe svolgersi la giornata, delle cose che si possono fare, di quello che si dovrà mangiare, delle tempistiche di allestimento e cotture varie…

Non dovrà essere seguito forzatamente alla lettera, ma aiuterà te a prevedere eventuali situazioni di disagio.

Ad esempio se arriverà un acquazzone, saprai dove e come proseguire la festa continuando a divertivi?

Poi un giorno ti racconterò di quel temporale estivo che ha messo sottosopra il giardino e i gazebo alla festa di compleanno di mia figlia rendendola….. decisamente indimenticabile!

#3 NON AVERE ASPETTATIVE DA PERFEZIONISTA.

Ricorda che è – e deve essere – una giornata di festa, allegria e relax per stare in compagnia.

Quindi se non sarà come te la sei immaginata, pazienza!

Hai fatto del tuo meglio per preparare tutto? Per prevedere eventuali imprevisti e contrattempi? Ottimo. Ora lascia che le cose vadano come devono andare!

Non mi stancherò mai di dirlo: va bene organizzarsi e pianificare, ma solo per avere più tempo, per non perderlo, per non stressarsi, non per avere il controllo su tutto!

L’organizzazione ti renderà libera solo nella misura in cui tu vuoi che lo sia, non costruendoti intorno una gabbia.

Sorridi e divertiti, comunque vada sarà un successo.

Buon Ferragosto!

*****

PS: Se vuoi sapere come fare un programma della giornata a regola d’arte, essere sicura di non dimenticare proprio nulla e goderti in santa pace la giornata di festa è semplice come inviare una mail!

Scrivimi qui: carolina@myzenmanager.com

A presto!

Carolina

La tua Zen Manager