C’è profumo di vacanza e relax nell’aria, i ritmi rallentano.

Tanti impegni sono rimandati a Settembre e l’ultima cosa a cui vorresti pensare adesso è la routine frenetica e stressante che ti aspetta a braccia aperte alla fine dell’estate.

Che meraviglia eh?! Viene l’ansia solo a pensarci.

Fa caldo, la testa è stanca, piena di tutti i pensieri accumulati durante l’anno e ora, finalmente, è arrivato il momento di goderti il meritato riposo…

Fantastico! Ma…aspetta un momento!

Forse non sai che Agosto è il mese ideale per pensare all’organizzazione e pianificare quello che sarà.

“Ma come?! Proprio ora che posso rilassarmi e non pensare a niente?”

Proprio così!

La pausa estiva ti permette di riposarti, rilassarti, affrontare ogni cosa con più calma e, se seguirai i miei consigli, vedrai che le corse contro il tempo non ti coglieranno impreparata. Anzi, imparerai piano piano a gestirle senza stress.

La pausa estiva è l’occasione giusta per imparare qualche piccola nuova abitudine e non puoi assolutamente sprecarla.

Prova a pensarci un attimo: non hai sveglie assillanti, non hai corse da fare, non hai orari rigidi da rispettare… tutto si fa più lento e dilatato.

Eppure vedrai che non riuscirai a staccare completamente la testa perché, lo so, stai già pensando ai nuovi progetti, al nuovo anno che verrà, a tutte le belle cose che dovrai fare (e anche a quelle meno belle) che quando la vacanza sarà finita te le troverai ad accoglierti dietro la porta di casa.

Indovinato?

Noi occidentali facciamo fatica a concentrarci sul qui e ora, siamo sempre in qualche modo proiettati nel futuro con l’ansia delle cose a cui pensare e da fare o nel passato con il rimpianto di ciò che avremmo potuto fare diversamente o che non tornerà più.

Capita così che roviniamo due momenti (la vacanza e il rientro) quando invece entrambe possono diventare qualcosa da vivere intensamente in armonia.

Quello che succede alla fine della vacanza a circa 6 milioni di italiani la chiamano “sindrome da rientro”. Si presenta con sintomi quali spossatezza, leggera depressione, ansia, insonnia, nervosismo. Diventa difficile concentrarsi, ci si sente stanchi e appesantiti, psicologicamente non pronti ad affrontare la routine del lavoro, schiacciati dalle responsabilità, dal senso del dovere.

E tanti cari saluti alle belle vacanze che sono già diventate un ricordo lontano!

Se la sindrome da rientro può colpirti prova con un approccio di ispirazione olistica e orientale: lavora sulle cause anziché sui sintomi e non perdere la visione d’insieme di mente, corpo e spirito.

Non aspettare di dover rimediare a mal di testa, spossatezza, insonnia, ansia, nervosismo.. ma inizia subito a vivere meglio la vacanza per affrontare l’arrivo dell’autunno davvero carica, serena e rilassata.

In poche parole: fatti furba e gioca d’anticipo!

Ecco 3 semplici ancore di benessere che ti aiutano a organizzare al meglio i tuoi pensieri senza rovinarti la vacanza e che ti faranno mettere in scacco matto lo “stress da rientro”.

  • ASCOLTA

Fai il pieno di energia ascoltando tutto quello che ti circonda. Inspira i profumi, assorbi e registra tutti i suoni e i rumori del luogo in cui ti trovi..

Ascolta le persone con cui sei, quelle che incontri per caso, quelle che frequenti per il periodo della vacanza. Dedica del tempo ad ascoltare con attenzione e non distratta dai soliti mille pensieri della tua vita quotidiana.

Cambia le tue frequenze di ascolto e allena l’empatia.

Concentrati sulla persona più importante che sta cercando di dirti qualcosa: tu. Prenditi il tempo di ascoltare te stessa, guardarti dentro per trovare la nostra bussola che ci indica la direzione da seguire.

Ti capita mai di avere la sensazione di correre e correre senza sapere bene dove stai andando?

Non sprecare questi momenti di relax, ma vivili fino in fondo per capire se la vita che stai vivendo è esattamente quella che vuoi.

Meditare è l’ideale per riconnetterti con la nostra parte interiore.

 

  • LEGGI

Leggi di tutto e di più, tutto quello che riesci. Non deve essere per forza qualcosa di impegnativo. Leggi per rilassarti, per distrarti, per non pensare….e leggi per imparare, per capire, per conoscere… Cosa vorresti fare l’anno prossimo?

Ti piacerebbe imparare a fare qualcosa di nuovo? C’è qualcosa che ti sta appassionando ultimamente? Ci sono degli aspetti della tua vita che vorresti migliorare? È il periodo migliore dell’anno per fare scorta di conoscenza.

Leggi tutto quello che riesci sull’argomento che in questo momento ti interessa di più.

Quando rientrerai non vedrai l’ora di mettere in pratica quello che hai letto.

 

  • SCRIVI

Infine, non può mancare uno dei miei must: la forza delle parole.

Comoda in spiaggia, su un prato in montagna, ovunque tu sia, prenditi un momento e scrivi.

Raccogli riflessioni, idee, progetti, cose da fare. Scrivi senza troppo ragionare tutto quello che ti viene in mente che ti occupa i pensieri.

Puoi farlo quando vuoi e usando il supporto che preferisci è indifferente: una App, un quaderno, un diario.

Questa attività è molto efficace per due motivi:

  • Ti aiuta ad ancorare le riflessioni in un momento di tranquillità che rischieresti invece di perdere e dimenticare quando sarai fagocitata dalla frenesia della quotidianità.
  • Prendi confidenza con le liste e gli elenchi, se ancora non li usi, oppure mantieni l’allenamento. Fallo ora che tanto nessuno ti rincorre e ti incalza! Non c’è un unico modo di fare le “to do list” quindi prova e sperimenta quello che senti più vicino al tuo modo di essere. Usa le App o un semplice block-notes, fai un unico elenco di vari argomenti, oppure fai più liste a seconda degli argomenti.. Scegli tu.

Fai tutto con leggerezza, non serve appesantirti la vacanza.

***********

Ora che hai messo nero su bianco i tuoi pensieri e tutti le incombenze che ti aspettano alla fine delle vacanze, sarà più facile, quando riprenderai la vita di tutti i giorni, organizzarli, pianificarli, stabilire le priorità per affrontare ogni cosa con calma zen.

Se pensi di non farcela da sola, nessun problema! Sono qui apposta per aiutarti a mettere in ordine le tue idee per concretizzarle senza impazzire e senza perdere tempo prezioso che puoi invece continuare a dedicare a te stessa tutto l’anno

come se una parte della vacanza potessi portarla sempre con te!

**********

E se invece non sei andata in vacanza o sei già rientrata e non sei riuscita a mettere in pratica questi consigli?

Nessun problema!

Clicca  QUI e iscriviti subito alla newsletter così restiamo in contatto e non perderai più nessun consiglio prezioso!

A presto!

Carolina

La tua Zen Manager